domenica , 5 Dicembre 2021

1° Rally Città di Supino, is coming soon!

Nato da poche settimane, il progetto del 1° Rally Città di Supino, seppur non ancora definito in ogni sua parte, comincia a lanciare segnali importanti al mondo degli appassionati della disciplina rallistica. Attraverso i social sono già molti coloro che hanno assistito al lancio dell’idea e al proliferare di iniziative attorno ad essa, a partire da un montepremi di grande valore. Non c’è dubbio, l’iniziativa ha mosso i suoi primi passi e il progetto a breve comincerà a prender forma.

Gianluca Bailonni Rally di Supino
Photo credit: leonardodangelo.com
Territorio
Supino è un piccolo comune della provincia di Frosinone, come altri appartiene a quella zona geografica denominata Ciociaria, zona ricca di storia e tradizioni, così come ogni comune che la compone, ed è alle pendici dei Monti Lepini che si sviluppa il territorio di Supino. Con circa 4.800 abitanti, questo territorio può contare un vasto patrimonio artistico, religioso e culturale.
Supino panorama

Tradizione sportiva
Il territorio del comune di Supino non è nuovo a manifestazioni sportive come quelle rallistiche. Situato non lontano dal comune di Ceccano, cuore dello storico rally notturno, Supino e i suoi abitanti hanno visto transitare in molte edizioni le vetture da gara e i vari protagonisti, in trasferimento e, negli anni d’oro dei rally, anche in gara. Un territorio dunque, come del resto tutta la Ciociaria, abituato al rombo dei motori e alle competizioni rallistiche, e che ha dato i natali a diversi appassionati della disciplina oltre che praticanti.

11813405_10154132029174816_1853354611912888743_n
Photo credit: leonardodangelo.com
Il progetto Rally Città di Supino
Tra gli appassionati di questo sport c’è sicuramente Gianluca Bailonni, abituale gentleman driver e figlio della terra ciociara come tanti altri rallisti, abitante del comune di Supino e promotore principale di questo nuovo rally. Reduce da un secondo posto assoluto alla Ronde di Monte San Giovanni Campano con la competitiva Ford Fiesta RS WRC, la passione di Bailonni non ha trovato freni, e dopo pochi giorni dal podio assoluto il driver laziale ha lanciato l’idea del 1° Rally Città di Supino. Come specificato in apertura, il progetto sta muovendo ora i suoi primi passi, ragion per cui pian piano tutti i “tasselli” della manifestazione andranno a posizionarsi in modo ordinato e produttivo nel progetto posto in essere. Ciò nonostante, grazie all’entusiasmo diffusosi sui social e al già grande lavoro preparatorio di Bailonni, sono emerse le prime grandi novità di questa manifestazione.

Caratteristiche e novità dell’evento
Nel mese prossimo sarà fatta richiesta di iscrizione dell’evento nel calendario 2016 ACI Sport come Rally Day, il format di gara che prevede un massimo di tre prove speciali per un totale non superiore a 40km di tratti cronometrati. La formula migliore attualmente disponibile per chi ha ancora la forza e la passione di organizzare una gara rallistica, con costi di gestione ridotti e soprattutto tasse d’iscrizione più economiche. Sembrano già avviati i contatti con la New Turbomark Rally Team, scuderia siciliana, a cui sarà affidata la direzione della macchina organizzativa in collaborazione con l’ ASD Ausonia Corse. Al Rally Città di Supino però l’obiettivo sarà anche quello di estendere i benefici della manifestazione al territorio e all’economia locale, infatti nel programma ci sarà un breve prologo serale, una sorta di sfilata con protagonisti e vetture, così da rendere piacevole la vigilia della gara.

Se ciò non bastasse, il forte richiamo a partecipare all’evento sarà esteso a tutta la penisola con ospitalità e disponibilità per ogni equipaggio proveniente da altre zone rallistiche. Da Nord a Sud sembrano già molti gli equipaggi ad aver sposato il progetto. Un progetto che rafforza il suo valore con l’idea di istituire un montepremi per ogni classe prevista dal regolamento. Proprio Bailonni con l’ausilio di alcuni importanti partner tecnici quali “FCF Viaggi e Miraggi”, “RiComputer”, “D.I. Auto Ricambi” e “Stazione ESSO Morolo”, ha già svelato importanti premi per il podio assoluto e alcune classi. Una fantastica crociera per il vincitore, un viaggio in Europa per il secondo e circa 350€ di buoni carburante per il terzo assoluto. Per le classi minori invece, cuore pulsante di ogni rally amatoriale, sono previsti premi che vanno dall’elettronica alla moda. Notebook e Tablet per la N3 e la N2, una borsa griffata per il miglior equipaggio femminile e tanto altro per le restanti classi.

Tante, tantissime le novità in arrivo, per il momento è giusto dire “chi ben comincia…”

Evo Comunicazione srls

Leggi anche

Il Rally della Provincia di Frosinone in rampa di lancio, domenica il via, domani verifiche e shakedown

Inizio molto soddisfacente per il primo rally della Provincia di Frosinone, gara in configurazione rally …