66° Rallye Sanremo, traguardo raggiunto per Pasquale Pucella

E’ andata in archivio lo scorso weekend la prima tappa del Campionato Italiano Rally Junior 2019, una gara attesa soprattutto per vedere in azione le nuove Ford Fiesta R2 e i giovani protagonisti di questo nuovo progetto targato ACI Team Italia.

La 66^ edizione del Rallye Sanremo non ha deluso le aspettative, mostrandosi quale gara altamente tecnica e soprattutto insidiosa in ogni singola curva. Lo sa bene Pasquale Pucella, che nella gara ligure ha fatto il suo debutto nel CIR Junior 2019, iniziando di fatto, il programma della sua stagione agonistica.

Alla vigilia della gara il pilota campano è arrivato con la lucida consapevolezza delle difficoltà connesse al debutto in un campionato così competitivo. I continui e rapidi mutamenti climatici della gara sanremese hanno fatto “impazzire” tecnici ed equipaggi al via, lasciando spazio a scelte di assetto e pneumatici mai certe. Ogni tentativo di prevedere con certezza le condizioni del fondo stradale è stato vano, costringendo dunque ad agire in base all’intuito e all’esperienza.

Esperienza che Pucella proprio da Sanremo ha iniziato ad accumulare, e che gli ha subito “imposto” una condotta di gara prudente. Dopo un piccolo errore al termine della prima tappa, il pilota navigato da Davide Geremia, anch’egli al debutto nella massima serie, è rientrato con la formula del super rally, portando la piccola Fiesta R2 sulla pedana d’arrivo di Corso Imperatrice a Sanremo.

Pasquale Pucella: “Mi aspettavo di incontrare delle difficoltà in questa prima gara del campionato, il meteo pazzo le ha sicuramente accentuate e ci siamo trovati spesso a guidare con pneumatici da asciutto su un fondo bagnato. Sono variabili presenti in gare che coprono distanze importanti e articolate su più tappe, quindi la gara di Sanremo ha aggiunto una buona dose di esperienza, che sicuramente mi aiuterà a crescere in via dei prossimi impegni. Approcceremo sempre con molta umiltà, consapevoli del gap che ci separa dagli avversari ma convinti che con dedizione e impegno pian piano inizieremo a ridurlo. Sarà questo l’obiettivo principale, migliorare il mio livello e ridurre il divario che alla prima esperienza nel CIR era del tutto prevedibile”.

L’appuntamento con la seconda tappa del CIR Junior è fissato per il 3-5 maggio, con il Rally Adriatico, la prima delle tre gare su fondo sterrato.

Ufficio stampa Pasquale Pucella

Leggi anche

Rally di Roma ad alta tensione per Ford Racing

Il Rally di Roma Capitale, valido come sesta prova del Campionato Italiano Rally è stato …