lunedì , 8 Marzo 2021

Max Rendina convince all’esordio in R5, nel week-end impegno a Ceccano

RALLY PROJECT e Max Rendina hanno concluso al settimo posto assoluto il 34° Rally del Casentino, lo scorso fine settimana in provincia di Arezzo. Insieme al copilota Mario Pizzuti, Rendina è stato una vera e propria “guest star”, avendo molti degli occhi puntati addosso in quanto si è presentato al via con debuttando con una Ford Fiesta R5. Rendina e Pizzuti hanno concluso l’impegno toscano al meglio possibile, su un tracciato decisamente tecnico ed in un confronto sul campo altamente competitivo, andando anche a cogliere un secondo posto tra le vetture R5.
Rendina-Casentino
Si è trattato, Rally del Casentino, di una gara-test, in vista del progetto che Rendina ha di partecipare con questa vettura ad un appuntamento iridato su asfalto. Una gara sfociata in un nuovo risultato di spessore nonostante le incognite del caso. Sulla prestazione complessiva ha pesato il doversi adattare velocemente alle sollecitazioni e sensazioni della Fiesta R5, agli pneumatici, al set-up, oltre che al fondo asfaltato, visto che durante questa stagione le gare disputate dal pilota capitolino sono state in prevalenza su strada bianca.

Il commento di Max Rendina al termine della gara: “Siamo partiti cercando di capire la macchina, senza cercare sfide, la guida richiesta dalla Fiesta è totalmente diversa da quella della Mitsubishi che guido nel mondiale. Siamo andati in progressione, diciamo che nel finale abbiamo siglato qualche riscontro cronometrico interessante. C’è molto margine di miglioramento, la macchina ha una potenzialità enorme, ma chiede anche molto in termini di guida. Sull’ultima prova pensavamo di aver forato nel posteriore, ci siamo fermati due volte ed invece era solo una gomma che si stava sgonfiando lentamente. Comunque siamo soddisfatti della prestazione, la gara era quella giusta per prendere in mano questa fantastica vettura e fare bagaglio di esperienza”.

QUESTO WEEK-END AL VIA A CECCANO: STESSA MACCHINA, CERCANDO LA VITTORIA
Proseguirà questo fine settimana, l’esperienza in R5 di Max Rendina, in quanto correrà al 29° Rally di Ceccano, la gara “di casa” del copilota Mario Pizzuti. L’equipaggio cercherà di proseguire il lavoro di conoscenza della Ford Fiesta in una gara che certamente conoscono bene, dovendo anche confrontarsi con una concorrenza annunciata di alto livello. Rendina a Ceccano non ha mai salito il gradino più alto del podio, si è classificato per due volte secondo nel 2007 e nel 2010, in entrambe le occasioni con la Mitsubishi Lancer Evo IX Gruppo N. Quest’anno, pur con le cautele del dover proseguire a conoscere la vettura, ecco il nuovo tentativo di vittoria. Il Rally di Ceccano si svolgerà completamente nella notte tra sabato 19 e domenica 20 luglio prossimi: la partenza sarà un minuto dopo la mezzanotte e l’arrivo è previsto alle 10,00 della mattina. Nove le Prove Speciali in programma per 63 chilometri di distanza cronometrata a fronte dell’intero tracciato che ne misura 230,550.

Photo credit: Bettiol

Leggi anche

Max Rendina al Motorshow di Bologna con la sua Skoda Fabia R5

La 41° edizione del Motor Show di Bologna vedrà in gara l’8 dicembre il pilota …