domenica , 11 Aprile 2021

Giuseppe Bergantino non delude, è suo il Rally Porta del Gargano 2014

“ … Siamo solo noi …” la famosissima canzone di Vasco sembra la colonna sonora dei vincitori della 4° edizione del Rally Porta del Gargano: Giuseppe Bergantino e Valeriano Zerulo. L’equipaggio Sipontino ha saputo riconfermarsi sul gradino più alto del podio, costruendo una vittoria prova dopo prova mai messa in discussione, con la loro bella e veloce Fiat Punto Abarth S2000 in un tempo complessivo di 39’46’’1.Gargano20141005182035©LDAngelo_02
Il forte pilota locale dopo il trionfo dello scorso anno e l’ottimo podio conquistato al recente Rally di San Giuliano del Sannio si conferma nuovamente ai vertici del rallismo di zona. Il suo stile di guida unitamente ad una tecnica da vero driver lo hanno messo nelle condizioni di dominare la gara di casa senza molti patemi d’animo, nonostante una folta e quotata concorrenza di alcuni equipaggi, Bergantino ha vinto tutte le prove lasciando sola la prima a Pietro Azzarone, costretto poi al ritiro già sulla seconda prova.
Sulla piazza d’onore, grande merito all’equipaggio leccese Francesco Rizzello e Fernando Sorano su Peugeot 207 S2000 a 32.4″ dal leader. A loro il merito di aver tenuto aperto i giochi sino all’ultima prova contenendo i distacchi al minimo. Un grande risultato se consideriamo che Rizzello non era di certo un pilota di casa, e quindi conoscitore delle velocissime prove garganiche. Nonostante questo handicap, è riuscito a sfruttare al meglio il proprio mezzo, facendo risultare la vittoria di Bergantino meno schiacciante di quello che si pensava. Rizzello dopo la vittoria al Rally di Casarano 2014 e il podio negato da un guasto tecnico al Rally del Salento, può fregiarsi di un ottimo secondo posta a quest’edizione del Rally Porta del Gargano. Sul gradino più basso il locale Domenico Erbetta navigato come sempre dal ciociaro Valerio Silvaggi, su Ford Escort Cosworth a 52.4″, capaci di portare la loro gloriosa vettura sul podio assoluto. Un’impresa degna di nota quella del vincitore dell’edizione 2011, si perchè portare un’auto del genere ai vertici della classifica non era assolutamente facile considerando la presenza di vetture ben più moderne.
Gargano20141005182455©LDAngelo
Il Campione Italiano WRC Gr.N Franco Laganà navigato da Elia Ungaro su Mitsubishi Lancer Evo IX R4 ha chiuso quarto nell’assoluta, pagando le incertezze iniziali nella prima giornata di gara. In tutti raggruppamenti e le classi, la vittoria è sempre stata sul filo dei secondi, decisa solo da eventi fortuiti come forature o improvvise variazioni di aderenza legate al meteo, sempre incerto in questo week-end. Tanti sono i fotogrammi da ricordare di questa edizione, dalla prova in notturna della mitica salita “Macchia-Monte” ai volti estasiati degli appassionati per il parco vetture in gara, veramente di alto livello.
I ringraziamenti vanno a tutti dalle amministrazioni agli organi di pubblica sicurezza, ai concorrenti, ai team, agli sponsor, agli addetti ai lavori e a tutti coloro impegnati per la riuscita di questo evento… insomma la lista è lunghissima.

Grazie a TUTTI VOI, con la speranza di non aver deluso le attese arrivederci all’edizione 2015 del Rally Porta del Gargano.
Photo credit: leonardodangelo.com

Leggi anche

Ford Racing chiude la stagione con un podio, Bergantino 3° a Sperlonga

Un ottimo risultato ottenuto da Ford Racing nel weekend all’8° Rally di Sperlonga. La squadra …