martedì , 18 Maggio 2021

Gli Under 25 del Raceday Ronde Terra a scuola da Gigi Galli

Anche quest’anno i tre migliori piloti Under 25 del Challenge CSAI Raceday Ronde Terra hanno passato un fine settimana a Livigno guidando su neve e ghiaccio insieme a Gigi Galli, un grande esperto di questo tipo di fondo. I veneti Giacomo Costenaro e Alessandro Tolfo e il bolognese Michele Modugno, si sono ritrovati sabato 15 febbraio con Gigi Galli e Nicolò Pirelli a Livigno.

Premio Under 25 Raceday_2014

Il pranzo è servito a Galli per avere un’idea del background dei tre giovani piloti e dare loro qualche indicazione su come si sarebbe svolto il corso. Poi tutti al ghiacciodromo dove il padrone di casa Oliviero Bormolini, ha dato qualche informazione sul comportamento delle vetture su neve e ghiaccio, trasferimento di carico, trazione, sottosterzo e sovrasterzo. La giornata era fredda e il tracciato ghiacciato a dovere, perfetto per imparare le basi della guida di traverso. Tutti scalpitavano per iniziare a guidare, quindi a turno sono partiti alla guida della Mitsubishi con accanto Gigi Galli. Qualche giro di pista per prendere confidenza e dare modo al pilota livignasco di valutare la loro confidenza con la vettura e il fondo. Galli ha poi mostrato ad ognuno l’esatta esecuzione degli esercizi e Nicolò Pirelli, a bordo di una Subaru a rispiegato alcune tecniche che potevano essere sfuggita ai tre piloti. In serata Terenzio Testoni Responsabile Prodotto Commerciale Motorsport Pirelli Tyre, ha tenuto un incontro con i ragazzi, dando informazioni preziose per gestire al meglio gli pneumatici, sia su fondi a bassa aderenza, quali neve, ghiaccio e terra, che sui vari tipi di asfalto. La giornata si è conclusa con una cena tipicamente valtellinese presso un rifugio raggiunto in moto slitta. Domenica 16 febbraio tutti nuovamente in pista. Nevicava e il tracciato si presentava parzialmente innevato, ottimo per capire i comportamenti della vettura sui cambi di aderenza. Per mettere alla prova i suoi alunni, Gigi Galli ha modificato l’assetto della sua Mitsubishi in modo che i pesi fossero sbilanciati ad ogni curva e decelerazione e quindi le traiettorie dovevano essere continuamente corrette oltre a cercare di capire che modifiche erano state apportate, una nuova avventura ad ogni curva. Testati i loro riflessi e le loro reazioni, Galli ha fatto salire tutti i ragazzi nella stessa auto in modo che ogni alunno potesse vedere e capire le reazioni o gli errori dei propri compagni, autocorreggersi e imparare anche dagli altri. Una grigliata appetitosa e i racconti delle esperienze di Galli in gara hanno concluso il corso.

“E’ stata come sempre una bellissima esperienza” ha dichiarato Gigi Galli “I ragazzi si sono dimostrati appassionati e pronti ad imparare, un miscela perfetta per crescere con la testa sulle spalle. Con Nicolò ci siamo divertiti a spiegare come guidare in condizioni estreme, mantenendosi sempre in sicurezza, cosa che in gara può fare la differenza.”

“L’ice driving experience e stata un’esperienza unica” aggiunge Giacomo Costenaro“Avere delle dritte sulla guida da un campione come Gigi Galli è un’occasione rara. Sono stati due giorni stupendi in compagnia di persone eccezionali! Se me lo riproponessero lo rifarei subito! Grazie a Pirelli e Raceday !”

Premio Under 25 Raceday_2014_2

Michele Modugno prosegue “Il week end concluso per me è stata un’esperienza indimenticabile, per cui sono molto grato a Raceday. Avere l’opportunità di essere affiancato da un professionista del calibro di Gigi, coadiuvato da Nico e dallo staff dell’Ice Driving School, mi ha permesso di apprendere molto riguardo la guida su neve, quanto sull’uso di una vettura a trazione integrale, entrambe novità per me. La neve è un fondo stupendo e le sensazioni che è capace di trasmettere sono fantastiche. Ho imparato molto, in una splendida cornice di amicizia e divertimento”.

Alessandro Tolfo aggiunge: “Vi ringrazio per questi due giorni. E’ stata un esperienza fantastica che mi piacerebbe poter ripetere. L’accoglienza è stata strepitosa. Ho passato un weekend speciale, con insegnamenti teorici e pratici davvero importanti. Spero di potervi dimostrare che i vostri insegnamenti sono stati recepiti”.

Nicolò Pirelli conclude: “Ogni anno cerchiamo di inventare qualcosa di nuovo per creare un gruppo unito come solo nei rally si possono vedere e ogni anno, alla chiusura del corso, i ragazzi ci lasciano senza parole, quindi userò quelle di uno dei ragazzi: ‘Desidero ringraziarvi per questi due giorni. Siete stati fantastici, ci avete fatto sentire davvero a casa. Senza dubbio è stato il più bel corso a cui abbia mai preso parte, per non parlare poi del cibo, della compagnia, delle prove sotto sforzo. Che dire semplicemente indimenticabile! Grazie di cuore davvero!’ ”

Grande soddisfazione per Giacomo, Michele e Alessandro, hanno imparato nuove tecniche e trucchi in pista e sicuramente li metteranno in pratica nelle prossime gare, e si sono divertiti con un Gigi Galli in splendida forma e Nicolò Pirelli a dargli manforte.

Leggi anche

Con la Liburna Terra si aprirà il Trofeo Italiano Rally Terra

Sta entrando nel vivo l’organizzazione della ottava edizione della Liburna Terra che tra pochi giorni …