domenica , 20 Giugno 2021

IRCup Pirelli, il Rally del Taro supera i 100 iscritti

La bottiglia di Sauvignon dei colli parmensi resta in frigo: il tappo salterà domenica prossima, quando anche l’ultimo degli equipaggi in gara sarà tornato per l’ultima volta a Bedonia e il sipario sarà calato anche sulla ventunesima edizione del Rally del Taro. “Come tutti quelli che precedono la gara, questi sono giorni intensi e non è ancora il momento per festeggiare”, taglia corto Michele Tedaldi. Dice bene, il patron dell’appuntamento sull’Appennino emiliano, ma lui e i suoi collaboratori hanno di che essere soddisfatti.
Ambrosoli
L’obiettivo di raggiungere i cento iscritti è stato raggiunto e superato: ai sessantanove che hanno scelto di disputare il rally internazionale si sono aggiunti i trentaquattro che daranno vita al nazionale e saranno così cento e tre gli equipaggi che nel pomeriggio di sabato lasceranno Borgo Val di Taro per aggredire gli ottomila e seicentotrenta metri della Bardi, la prima delle prove speciali in programma. C’è quantità e c’è soprattutto qualità. A Corrado Fontana, a Felice Re, a Luca Ambrosoli e ad Alessandro Gino – grandi protagonisti all’Elba del primo atto stagionale dell’International Rally Cup – si è aggiunto un non meno agguerrito Roberto Cresci, quinto incomodo in una sfida che si annuncia ad altissima tensione. E che non potrà non coinvolgere l’intramontabile Gigi Fontana, Antonio Rusce, Mauro Tiramani e Stefano Mella, gli atri che avranno fra le mani una vuerrecì. Oltre che Alessandro Re, di nuovo impegnato con una Citroen DS3 in versione Regional Rally Car. Grandi indiziati per la vittoria, i “magnifici dieci” non saranno ovviamente i soli a dare spettacolo: con loro, a far stropicciare gli occhi agli appassionati a bordo strada, un poker di piloti con altrettante Super2000, un manipolo di scatenati con le Super1600 e l’esercito dei sempre assatanati animatori del monomarca Renault.

UN PO’ DI NUMERI
1 auto italiana al via del Rally Internazionale del Taro, la Lancia Delta Gruppo a di Fabio Rosi.
2 le vittorie ottenute al Taro da Corrado Fontana, primo nel 2006 e nel 2013.
3 le soste al parco assistenza piazzato a Borgo Val di Taro.
4 i riordini programmati nel centro di Bedonia.
9 le World Rally Car iscritte: quattro Ford Focus, tre Citroen C4, una Mini John Cooper Works e una Citroen DS3.
10 le prove speciali che i partecipanti al Rally Internazionale del Taro affronteranno sabato 10 e domenica 11 maggio, due in più di quelle sulle quali si misureranno i protagonisti del rally nazionale.
24,12 i chilometri che misura la prova speciale Folta, la più lunga in programma, che i protagonisti del Rally Internazionale del Taro affronteranno due volte.
39 le Renault iscritte al Rally Interazionale del Taro: dodici Clio Super1600, dodici Clio R3, otto Clio Gruppo N e sette Twingo R2.
55 gli equipaggi all’arrivo della scorsa edizione.
75,37 la lunghezza totale, in chilometri, delle prove speciali proposte dal Rally Nazionale del Taro, una cinquantina di chilometri in meno di quelli previsti per l’Internazionale.
103 gli iscritti al doppio appuntamento rallistico in programma nel fine settimana nella valle del Taro, sessantanove nell’Internazionale e trentaquattro nel Nazionale.

L’INTERNATIONAL RALLY CUP 2013 IN TELEVISIONE, WEB E SOCIAL MEDIA
Lo staff di Motoring Rally News produce le immagini televisive dell’International Rally Cup anche in questa stagione. Per ogni gara della serie verrà realizzato un servizio di 24 minuti che verrà trasmesso su Dinamica Channel (canale 249 digitale terrestre e canale 809 Sky) e su AutoMotoTv, sul canale Sky 148. Il “riassunto” di ogni gara della durata di 24 minuti verrà pubblicato, inoltre, sui canali Youtube di Motoring e Rallylink. Particolare attenzione viene data alla pubblicazione online immediata dei filmati, che vengono inseriti nelle dirette curate dal sito www.rallylink.it e nelle pagine ufficiali Facebook di International Rally Cup, Rallylink e Motoring. Ampi servizi sono inoltre programmati su tutte le principali riviste e periodici di settore, cosi come è sempre di grande visibilità la presenza Irc sui principali siti Web a carattere motoristico.

AL TARO TORNA LA RIVISTA “IRC MAGAZINE”
Anche quest’anno, dato il gradimento riscosso negli anni scorsi, torna la rivista “dedicata” Irc Magazine, esclusiva della serie, arricchita e sviluppata e diffusa ad ogni appuntamento di campionato. La novità di quest’anno è che la rivista, realizzata dall’Ufficio Stampa Irc, sarà disponibile, sempre gratuitamente, anche on-line, con una versione sfogliabile e scaricabile che verrà pubblicata sul sito www.ircup.it , sul profilo Facebook dell’International Rally Cup.

TUTTE LE GARE IRC PIRELLI 2014 IN DIRETTA WEB SU RALLYLINK
“Rallylink”, il sito Web di riferimento per i rally in Italia, ospita le dirette Web di tutte le gare International Rally Cup 2014, con la ormai collaudata e apprezzata formula informativa realizzata da Claudio Carusi e Gianluca Nataloni.

IL CALENDARIO INTERNATIONAL RALLY CUP 2014
11/12 aprile 1° Rally Elba Internazionale – 3° Rally Elba nazionale
10/11 maggio 21° Rally Internazionale del Taro – Rally Nazionale del Taro
13/14 giugno 31° Rally Internazionale Prealpi Orobiche – Rally Nazionale Prealpi Orobiche
11/12 luglio 34° Rally Internazionale Casentino – Rally Nazionale Casentino
5/6 settembre 20° Rally Internazionale Valli Cuneesi – Rally Nazionale Valli Cuneesi

I PUNTI DI RIFERIMENTO INFORMATIVI NEL WEB
Il sito Web www.ircup.it è il punto di riferimento per la serie International Rally Cup. Sono disponibili tutte le notizie relative alla serie Irc, le classifiche di gare e campionato, foto, video e altri contenuti multimediali.

GLI ORGANIZZATORI: I CONTATTI
Irc Sport :
Loriano Norcini +39.338.1060877
Michele Tedaldi +39.335.8088514
Web www.ircup.it Mail info@ircup.it

Leggi anche

Rally del Casentino virtuale, iscrizioni aperte, previsti anche premi in denaro

“La realtà in un gioco” dice lo slogan del primo Rally del casentino E-Sport, organizzato …