domenica , 26 Settembre 2021

Kubica torna nel “bel paese”, in gara al Rally del Casentino

Robert Kubica, con la Ford Fiesta Rs Wrc, sarà presente, in gara, al 34° rally Internazionale del Casentino, in programma l’11 e 12 luglio prossimi. L’annuncio a sorpresa è stato dato da Loriano Norcini, Presidente del Comitato Organizzatore, nel corso della Conferenza Stampa di presentazione dell’evento, svoltasi oggi, 8 luglio, nella Sala dei Grandi del Palazzo della Provincia di Arezzo.
“L’accordo con il campione polacco – ha spiegato Norcini – l’abbiamo concluso nella giornata di ieri ed è per la scuderia Etruria motivo di grande orgoglio avere Kubica, con la vettura con cui sta disputando il Mondiale Rally, al via della nostra gara.
Robert Kubica Rally del Casentino
Una presenza di grande prestigio che da ancora più risalto al rally del Casentino, ricco già di centootto iscritti, di cui una ventina stranieri, provenienti un po’ da tutta Europa, in lizza per la Mitropa Cup Rally e con la validità per l’International Rallly Cup, che porterà in Casentino una decina di affascinanti World Rally Car, con Felice Re, con la Citroen Ds3 Wrc, Corrado Fontana, con la Ford Focus Wrc e Luca Ambrosoli, con la Citroen C4 Wrc, in lotta serrata per il titolo. Di rilievo anche la presenza dei Trofei Renault e Peugeot”. Robert Kubica, campione di Formula Uno, sta ritrovando nei rally la sua dimensione di pilota veloce e vincente, dopo l’incidente in gara alla Ronde di Andora, nel febbraio 2011, dove ha rischiato di perdere la mano destra. Campione mondiale Wrc2 nel 2013, quest’anno sta disputando il Campionato Mondiale Rally con la Ford Fiesta Rs Wrc.

La notizie è stata accolta con stupore ed entusiasmo dall’Assessore Provinciale Francesco Ruscelli, che ha fatto gli onori ed ha aperto la Conferenza Stampa. Per suo tramite la Provincia di Arezzo ha confermato il suo sostegno al rally del Casentino che, aldilà dell’aspetto prettamente sportivo, comunque di spessore elevato, è anche una importante occasione di promozione per il territorio e una opportunità economica notevole per la Vallata. Concetto ribadito ed approfondito dal Dott. Emanuele Cuccaro, Vice Direttore Generale Vicario di Banca Etruria, main sponsor del rally del Casentino.
“Quella tra il nostro Istituto e la Scuderia Etruria è una collaborazione ormai rodata – ha affermato Emanuele Cuccaro – La rilevanza della ricaduta economica che questa manifestazione ha per il territorio, con tante presenze italiane e straniere, è sintomo della sua progressiva crescita e al contempo la rende un’occasione vera e concreta di valorizzazione del nostro territorio”.
Tra gli ospiti anche Luca Bartolini, Responsabile Comunicazione di Automobil Club d’Italia, per il settore sportivo, che ha sottolineato il fatto che “gare come il rally del Casentino sono importanti perché si svolgono in un territorio ricco di passione e reso favorevole dalla sinergia tra la popolazione, la Autorità locali ed importanti realtà economiche, come Banca Etruria. Il tutto filtrato dalla grande professionalità dello staff di scuderia Etruria, che realizza uno dei rally migliori d’Italia”.

Bernardo Mennini, Presidente di Aci Arezzo, ha invece sottolineato, insieme all’aspetto promozionale, per il territorio, del rally del Casentino, anche la grande attenzione all’aspetto della sicurezza da parte della scuderia Etruria. E l’impegno per il miglioramento della sicurezza stradale è anche uno dei “must” di Aci Arezzo. E’ toccato infine a Paolo Volpi, Presidente di Etruria Racing e Fiduciario provinciale Aci Csai delineare lo svolgimento e descrivere il percorso del rally del Casentino, di cui è stato l’ideatore a metà degli anni ’70. Domani, 9 luglio, verrà pubblicato l’elenco degli iscritti al 34°rally del Casentino, mentre tutte le notizie e le informazioni sulla gara sono reperibili nel sito Web www.scuderiaetrura.net

Leggi anche

Rally del Casentino virtuale, iscrizioni aperte, previsti anche premi in denaro

“La realtà in un gioco” dice lo slogan del primo Rally del casentino E-Sport, organizzato …