mercoledì , 20 Gennaio 2021

Le “Regine dei Rally” si sfideranno lunghe le strade del Rally 1000 Miglia

Le World Rally Car saranno le protagoniste assolute della prima prova del Campionato Italiano Wrc. Domani partenza cerimoniale, sabato la gara. 106 gli equipaggi iscritti. Numeri da record per il neonato Campionato Italiano Rally WRC che si apre sulle strade del 38° Rally 1000 Miglia , gara organizzata dall’Automobile Club di Brescia. Numeri che confermano la straordinaria validità della scelta fatta da ACI Csai, quando, a fine della scorsa stagione ha varato questa nuova serie tricolore arricchita dalla presenza delle World Rally Car, le vetture regine e protagoniste del Campionato del Mondo Rally.
Paolo Porro Ford Focus WRC
Una scelta resa vincente poi, da un calendario ricco di gare di assoluto prestigio, come appunto il Rally 1000 Miglia. Dopo dieci anni le supercar del rallismo tornano sulle strade della grande corsa bresciana, e tornano con un elenco partenti di assoluto prestigio sia a livello numerico che qualitativo. Difficile individuare i possibili protagonisti di una gara e di un campionato che vedrà al via piloti del calibro del bresciano Luca Pedersoli, Citroën C4 Wrc, Paolo Porro, anche lui su una Citroën C4 Wrc, Manuel Sossella, Ford Fiesta Wrc, Marco Signor, Ford Fiesta Wrc, Simone Miele, Citroen Xsara Wrc, ed Efrem Bianco , anche lui su una Ford Fiesta Wrc. Da seguire anche la gara di Alex Caffi, ex pilota di Formula 1 al debutto su un’ altra potentissima Wrc la Ford Fiesta. Tra gli altri in gara da seguire il bresciano Pedro, al debutto su una Peugeot 207 Super 2000, l’altro pilota locale Cristiano Manzini, che punterà molti in alto con la sua Ford Fiesta Wrc, ed al Alessandro Bosca, Peugeot 207 Super 2000. Della gara e con grandi possibilità di ben figurare anche Franco Laganà, Mitsubishi Lancer Evo X gruppo N, ed il giovane bresciano Stefano Albertini che prosegue il suo apprendistato con la Peugeot 208 R2 da lui abitualmente usata nel CIR. In gara al 1000 Miglia anche le piccole, aggressive, performanti Suzuki impegnate nel monomarca Suzuki Rally Cup giunto al settimo anno.
Livrea Paolo Porro
Il programma in sintesi: Domani venerdì 28, dalle 09.00 alle 13.30 si svolgeranno le verifiche amministrative e tecniche. A seguire, a Gavardo, dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 13.00 alle 15.30, avrà luogo lo Shakedown. La partenza tecnica avverrà alle ore 20.00 dal Rally 1000 Miglia Village, ubicato in adiacenza al casello autostradale di “Brescia Centro”, e sarà seguita alle 20.15 dal transito presso la sede del Museo Mille Miglia che precederà la cerimonia di presentazione degli equipaggi, che avrà luogo alle ore 21.00 al Piazzale Arnaldo.
La partenza sarà trasmessa in diretta streaming sul sito www.acispotitalia.it . Sabato 29 marzo, la gara vera e propria con partenza alle ore 07,30 ed arrivo finale a partire dalle 19,30, sempre in Piazzale Arnaldo, dopo 104,420 chilometri di sfide cronometrati.

Leggi anche

E’ Luca Rossetti a trionfare al Rally 1000 Miglia, la prima tappa del CI WRC

E’ partito il Campionato Italiano Wrc ed è partito nel migliore dei modi con una …