venerdì , 22 Ottobre 2021

Le verifiche post gara decidono il Suzuki Rally Trophy 2015, a Uliana il monomarca nipponico

A Verona si decide tutto nel dopo gara per le Suzuki Swift 1600 in versione R1B, a seguito delle verifiche tecniche, che portano alla esclusione dell’equipaggio Claudio Vallino – Tiziana Desole, fatto questo che porta alla vittoria in gara per il giovane Gianluca Rao navigato da Christian Zeppegno ed al successo nel Trofeo per Alessandro Uliana in coppia con Mad Jack.

Alessandro Uliana, Mad Jack (Suzuki Swift R1B #81, TRT La Scuderia)
Alessandro Uliana, Mad Jack (Suzuki Swift R1B #81, TRT La Scuderia)
L’esclusione è stata determinata dalle verifiche tecniche che hanno sottolineato la non conformità della vettura di Vallino che era risultato vincitore al termine di una gara selettiva, che aveva visto subito il ritiro di Uliana, a causa di una ruota aperta, e quello dell’emiliano Claudio Gubertini, uscito spettacolarmente fuori di strada.

Nel dopo gara lo stesso Uliana ha presentato ricorso e chiesto la verifica tecnica della vettura di Vallino, conclusa poi con l’esclusione del piemontese. Al secondo posto in gara si è così classificato il toscano Stefano Martinelli navigato da Nicolò Gonella, mentre al terzo posto è andato all’equipaggio Messina Racing, Denaro-Genovese.

Ufficio stampa Trofeo Suzuki

Leggi anche

Pasquale Pucella pronto per il Rally di Roma Capitale

Riparte l’appuntamento con il Campionato Italiano Rally e con esso la serie dedicata ai giovani …