domenica , 24 Ottobre 2021

Rally Terra di Argil, vittoria per Andrea Minchella e Giovanni Carcone su 207 S2000

La terza edizione del rally terra di Argil ha riscosso un grande successo di pubblico e partecipanti,sono stati 52 gli equipaggi che nella serata di sabato hanno preso il via dal piccolo centro di Pofi. Dopo sei tratti cronometrati veramente selettivi,ne è testimonianza i circa venti ritiri al termine della manifestazione,a vincere è stato l’equipaggio cassinate composto da Andrea Minchella e Giovanni Carcone in gara con una Peugeot 207 S2000.
11141181_10153852883574816_3419411412225401384_n
Partita cauta,la coppia della vettura francese,ha preso le redini della manifestazione al termine della terza speciale quando il leader del momento, Emanuele Giannetti navigato da Felice Pizzuti accusavano problemi alla turbina della loro Mitsuishi evo IX gruppo N,una circostanza che li costringeva alla resa nel tratto successivo.A quel punto la coppia della S2000 griffata Colombi racing team ,si involava verso il successo assoluto,conquistando ben quattro delle sei prove speciali.Dopo l’abbandono di Giannetti-Pizzuti ,il secondo gradino del podio è stato un affare per Daniele Marcoccia e Daniele Malizia.Il giovane pilota di Veroli, alla seconda gara vera con la Clio R3 ha dimostrato ancora una volta le proprie capacità di guida.Un successo parziale nella quarta ps e il secondo posto della classifica assoluta,soddisfano a pieno il pilota della Dm motorsport.Chiude il podio con una gara arrembante Michele Campagna e Francesca Caprarelli in gara con la Clio Rs n3.Per il pilota di Castro Dei Volsci oltre che il successo di classe, anche la vittoria di gruppo N.Positiva anche la gara dei rientranti Francesco Bucciarelli e Riccardo Silvaggi.Nonostante i problemi ai freni della loro Clio A7 ,hanno conquistato una meritata quarta posizione assoluta al rientro nelle competizioni dopo circa due anni.Bella la lotta per il quinto posto tra Fiorella-Mariani e Scaccia-Scaccia entrambi al volante di Renault Clio Williams A7.L’ha spuntata Fiorella-Mariani nonostante un piccolo problema ai freni sulla quarta speciale, quella di Ripi-Torrice.Settimo posto all’esordio con una Clio A7 per Vittorio Di Giovanni ,unico pilota non ciociaro che figura nella top ten,il capitolino si è avvalso della collaborazione del valido Giammasi Battista.Chiudono la top ten i sempre veloci Tiberia-Maliziola con la piccola Fiat Seicento ,il sempre presente Marco Oddi (navigatore Gianfranco Silvestri) in gara ancora dolorante per i postumi di un sinistro,con il solo obiettivo di tagliare il traguardo.Decimo posto per i fratelli Ezio e Alessandra Bronzi di Ceccano vincitori anche della classe A6.Tra i ritiri da segnalare quello dell’equipaggio Sulpizio-Alicervi ,Bagnoli-Roma per rotture meccaniche,fermo anche Cappi-Scorcioni per rottura differenziale, la cinghia dell’idroguida costringeva al fermo il veneto Acco-Serena,il motore ha tradito il duo Sari-Sari . La manifestazione,ottimamente organizzata sotto ogni aspetto dalla Rally game ,ha visto tagliare il traguardo a soli 30 equipaggi.

Photo credit: leonardodangelo.com

Leggi anche

6° Rally Terra di Argil, bis per Daniele Marcoccia

Sono stati 45, gli equipaggi che si sono scontrati lungo le undici prove speciali della …