giovedì , 17 Giugno 2021

Ci siamo, il Rally Valli Arnaresi entra nel vivo, 61 gli equipaggi

Gli organizzatori del Rally Ronde Valli Arnaresi, hanno presentato alla stampa  la loro seconda edizione, la gara, in programma nelle giornate di sabato e domenica  prossimi ad Arnara ha riscosso un gran successo. L’elenco degli iscritti a questa competizione annovera circa sessanta equipaggi. Alla gara ciociara, è legato anche il Trofeo Rally Lazio, un campionato organizzato da un gruppo di praticanti con il patrocinio della Csai regionale; grazie all’impegno e caparbietà, questi giovani appassionati hanno voluto ridare linfa alla regione, orfana da anni e di un campionato rally.

SIL_5071

Tornando al rally, la gara può vantare un buon numero di pretendenti alla vittoria finale con vetture di rilievo, vetture che vanno dalle Wrc alle R4, ma non sono da sottovalutare anche quelle delle classi minori, che sul tortuoso percorso di Arnara potranno dire la loro. Con il numero uno scenderà il palco Massimiliano Rendina, il capitolino reduce dalla vittoria allo Junior Rally di Monteporzio, ma ancor prima della partecipazione al Rally di Montecarlo prima prova del mondiale rally; il pilota di punta rally Project  nel Wrc affronterà questo appuntamento  in vista dell’impegno mondiale in Messico; quella di Arnara per Rendiana in gara con il fidato  Mario Pizzuti  sarà un gara di allenamento. Della Partita anche i ticinesi Massimo Beltrami e Vittorio Sala (Citroen Xsara Wrc).e Sauchelli Guido con il ceccanese Mirko Liburdi (Skoda Wrc)Per il successo finale da tenere sott’occhio anche la famiglia Tempestini  con Marco e Simone in due classi differenti (R5 per Marco  assistito da Lucio Baggio e  s2000 per Simone assistito da Dorian Polpea),i due lo scorso anno occuparono insieme a Rendina-Pizzuti le posizioni della classifica assoluta. In s2000 si registrano le presenze di Olevano-Moro (Fiat Grande Punto Abarth S2000), Belabduni-Girolami (Peugeot 207) e dei romani Giallantini-Rami (Fiesta). A rendere vita dura ai pretendenti alla vittoria finale ci sarà il pilota preparatore, nonché tra i promotori del rally, Gianni D’Avelli, in gara con il pavese Giorgio Altafin, per il locale questa gara ,tra l’altro intitolata alla memoria del papà Benedetto ,segna l’esordio con la Ford Fiesta R5 e sulle strade amiche dirà sicuramente la sua. In questo nugolo di piloti sono da inserire anche Giannetti-Pizzuti, Mattonen-Micheli entrambi con le Mitsubishi evo R4.

SIL_5045

Tra i partecipanti si annovera la partecipazione del pluridecorato Tonino Di Cosimo per l’occasione tornato in coppia con Paolo Francescucci quest’ultimo tra i promotori del Trofeo Rally Lazio, alla coppia Di Cosimo-Francescucci (Clio A7) si aggiungono nella stessa classe e stessa vettura per Marco Oddi e Marco Del Greco tra le fila della A7 anche Moscardelli-Del Brocco (Peugeot 205 gti), Marcoccia-Mariani; Marcoccia-Costantini(Clio Williams).Una gran lotta anche in R3c dove il locale Mauro Roma, tra i promotori della gara, sarà al via con Andrea Colapietro e disporranno dei una Clio R3.Una classe combattuta questa della R3 dove tra i pretendenti anche i siculi Frattalemi-Concaro,i campani Bevilacqua-Molinaro e i locali Staccone-Silvaggi. Con le S1600 il molisano Mario Testa assistito da Emanuele Inglesi, se la dovrà vedere con due frusinati; Pizzuti-Maini e Santoro-Buono. In r2b oltre al duo composto da Livio Francescucci e Antonella di Manna in gara con la nuovissima Citroen C2 ci saranno, con la Twingo, i giovani Daniele  Marcoccia assistito da Chiara Corso. Ben nove gli iscritti in classe n3 dove i favori del pronostico sono tutti per il castrese Michele Campagna, il giovane pilota quest’anno in gara con i colori della Zero 4 Più avrà le note di Giovanni Carcone. I due della Renault Clio by  Palombi Motorsport dovranno vedersela con Alessandro Speranzini coadiuvato da Giuseppe Cellante .A loro si aggiungono i fratelli Alessandro e Rosa Tortora. Una gara nella gara  si assisterà anche in classe A6,con gli equipaggi  composti Mario Trotta -Marco Lepore, Mimmo Bagnoli -Vincenzo Roma; Mauro Pizzuti- Adimira Di Sarra ;Emanuele Mattarelli -Cedrone Gianluca.

Classe numerosa anche la N2, con un buon numero di aderenti, tra essi spicca il nome di Giovanni Vanigioli in gara con Sergio Parravano, Roberto Pittiglio con Francesca Caparelli, Stefano Campagna con Massa Vincenzo, questi solo tre dei nomi che potrebbero dire la loro, certamente gli altri non resteranno a guardare. Tra i tanti equipaggi sicuramente vanno menzionati Ruscetta -Massa A5, Staccone-Innocenti N4; e i giovani Tiberia-Celli, Nardone-Bracaglia   Carolis-Renzi in A0.Tra le scuderie della provincia di Frosinone hanno aderito la Drc, Progetto Motori; D’Avelli Racing, Castro Corse; Speede Race; Emme Motors e la Dgr sport. Un ottimo successo per gli uomini della Seven racing  ente promotore della gara. Quattro i passaggi di questa gara tutti ubicati nel territorio di Arnara, il parco assistenza è allestito  alle Fornaci e il riordino alla stazione Eni di Ceccano. L’Arrivo previsto ad Arnara alle 18 circa ad Arnara dopo 40 km di tratti cronometrati.

Leggi anche

Marcoccia – Malizia vincono alla 4^ Ronde Valli Arnaresi, podio per Silvestri e Scriva

Non c’è stata discussione, Daniele Marcoccia e Daniele Malizia, si sono imposti senza problemi nella …