giovedì , 23 Settembre 2021

Danilo Ameglio vince il Rally Appenino Ligure con una Peugeot 106

Ormai nessuno lo considera più un outsider, ma un pilota favorito per la vittoria assoluta. Danilo Ameglio non stupisce più con la sua Peugeot 106 A6 della Racing For Genova. Il ligure, navigato da Massimo Marinotto, ha confermato il pronostico aggiudicandosi il 17° Rally Appennino Ligure. Alle spalle di Ameglio Federico Gasperetti e Federico Ferrari, su Renault Twingo R2B della Pistoia Corse, che hanno preceduto i genovesi Massimiliano Bonafini ed Alessio Rodi, su Peugeot 106 A6 della Racing For Genova Slalom Division. Al quarto posto un sorprendente Mario Tabacco, affiancato da Giuliano Pozzo sulla Renault Clio Rs della Racing For Genova.
 Danilo Ameglio Rally Appenino Ligure
Per la coppia di veterani arriva anche il successo in Gruppo N. Quinta posizione finale per Fabio Poggio ed Enrico Pennino, su Fiat Punto Super 1.6 della Racing For Genova.Luca Fredducci e Lorenzo Bailo su Renault Clio Williams A7 della Racing For Genova Slalom Division chiudono sesti, davanti ad Alberto Verardo e Cristina Rinaldis su Renault Clio Williams N3 della Lanterna Corse Rally Team. Ottavo posto per Francesco Rivera e Romina Bianchi su Renault Clio Rs della WRT, che hanno chiuso davanti alla Mitsubishi Lancer Racing For Genova di Marcello Strata e Giorgio Antichi ed alla Clio Williams di David Ciocca e Stefano Bonomelli.

PS1 “Palasport” Km 1.6: Parte alla carica Gasperetti, il velocissimo toscano con la piccola Renault Twingo mette tutti in fila al Palasport e precede la Clio Williams di Cavallaro per soli cinque decimi. Terzo tempo per l’altra Williams di Deiana a 1”3, seguito da Ameglio a 1”5 e da Tomaino a 3”3. Da segnalare il ritiro di Peirano, che tocca subito le protezioni in cemento, danneggiando irreparabilmente la sua Peugeot 106.

PS2 “My Way” Km 13,8: Tutti si aspettavano l’acuto di Ameglio, che non tarda ad arrivare. Il ligure sfrutta le doti di agilità della Peugeot 106 Gruppo A e vince la prova speciale con il tempo di 11’0”2, ben 10”6 meglio di Gasperetti. Tutto come da pronostico quindi, con i due “piedi pesanti” a giocarsi le prime posizioni, nonostante gli avversari dispongano di vetture più performanti. Terzo è il genovese Tabacco su Renault Clio Gruppo N a 44”3, che precede Deiana a 45”6 e Guastavino a 46”4 su Renault Clio R3.

PS3 “Torriglia” Km 10,2: Ameglio si conferma il più veloce, chiudendo in 7’56”2, precedendo nuovamente Gasperetti per 3”8. Il terzo tempo è del torrigliese Bonafini su Peugeot 106, staccato di 20”9, mentre quarto a 22”1 è Deiana. Tabacco si conferma in grande spolvero e firma il quinto tempo a 24”1, confermando la leadership in Gruppo N. Biggi (Clio Super 1.6) si ritira per una toccata. Dopo il primo giro sulle prove speciali (i concorrenti dell’Appennino Ligure non percorrono la “Massimo Canevari”) Ameglio conduce la classifica provvisoria con 12”9 di vantaggio su Gasperetti e ben 1’07” su Deiana. Bonafini è quarto a 1’13” e precede Tabacco, quinto a 1’22”.

PS4 “Torriglia” Km 10,2: Gasperetti spreme al massimo la Twingo e batte Ameglio per 1”2, con Guastavino (Clio R3) terzo a 10”2. Bonafini è quarto a 20”, davanti a Poggio, quinto a 22”8.

PS5 “My Way” Km 13,8: Ameglio chiude in bellezza, vincendo l’ultima prova che sancisce il suo trionfo. 10’59” il tempo del ligure, che si mette alle spalle Gasperetti per 6”2 e Tabacco per 46”7.

Leggi anche

Federico Gasperetti e Pistoia Corse conquistano un podio al Rally Appennino Ligure

Non smette di brindare, la scuderia Pistoia Corse. Rappresentata al Rally dell’Appennino Ligure, appuntamento andato …