domenica , 26 Settembre 2021

Il “1000 Miglia” pronto ad aprire il WRC Italia

L’attesa è decisamente grande. Il “1000 Miglia” numero 38, che andrà “in onda” il 28 e 29 marzo sarà un momento importante per i rallies italiani in quanto la gara “della Freccia Rossa” sarà la prima di un nuovo corso. Nuovo corso definito dalla prima edizione del Campionato Italiano WRC, che prenderà il via proprio da Brescia, la nuova serie che andrà ad offrire ai piloti un montepremi finale che supera i 200mila Euro, grazie al supporto di Michelin, della Federazione, degli Organizzatori delle sei gare e di Suzuki. Lasciato momentaneamente il tricolore rally, dunque, il 38° Rally 1000 Miglia prosegue la propria ispirazione “biancorossoverde” ed anzi, va a riproporla a tinte forti.

ARRIVO 2013 1000 MIGLIA

UNA STAGIONE DI PREMI IMPORTANTI
La joint-venture tra Organizzatori e ACI-CSAI per il Campionato Italiano WRC propone 55.000 Euro, suddivisi in 20.000 Euro per il podio finale e 35.000 Euro in totale destinati ai vincitori delle varie classi (nella misura di 5.000 Euro per ognuna di esse). A questi premi si affiancherà il ricco plateau offerto dalla MICHELIN RALLY CUP, con 10.000 Euro per il vincitore assoluto ed ulteriori premi per i primi tre dei raggruppamenti previsti, per un totale di 99.000 Euro. Vi è poi il forte contributo della SUZUKI RALLY CUP, che prevede addirittura una vettura Swift Sport allestita da rally con la componentistica Sparco, destinata al primo assoluto del monomarca mentre per tutti gli altri, sino al 7° arrivato nella graduatoria finale, ci sarà da spartirsi un montepremi di ulteriori 22.500 Euro. Sono previsti anche premi al primo della classifica Under 23 ed al primo co-pilota.

UNA GARA, DUE GARE: IN CODA C’E’ IL “1000 MIGLIA JUNIOR”
Iscrizioni aperte dal 28 febbraio al 21 marzo. E’ questo, il primo momento importante per il 38° Rally 1000 Miglia, un fazzoletto temporale che porterà a conoscere coloro che andranno a sfidarsi sulle “piesse” bresciane. La manifestazione quest’anno proporrà due gare in una: da una parte quella valida per il tricolore WRC, e, dall’altra, il Rally 1000 Miglia Junior, creato ad hoc per dare la possibilità ad un ampio ventaglio di equipaggi di correre il “1000” senza dover impegnare un budget importante, visto il suo chilometraggio ridotto. Con questa alternativa “light”, l’Automobile Club Brescia conferma la propria grande passione e l’attenzione alle vicende dello sport automobilistico, proponendo una innovativa formula di gara “low cost” con la tassa di iscrizione alla manifestazione che sarà ovviamente ridotta. Lo svolgimento della gara “Junior” è previsto in coda a quella maggiore nella sola giornata di sabato 29 marzo, preceduto dalle verifiche sportive e tecniche nella prima mattinata dello stesso giorno.

Il programma di gara per il tricolore WRC è assai snello: due le giornate riservate alle ricognizioni, sabato 22 oppure giovedì 27 marzo, in entrambi i casi dalle 08.00 alle 19.00, sotto la stretta sorveglianza di Forze dell’Ordine e Ufficiali di Gara. Sempre giovedì 27, dalle ore 17.00 alle 20.30 vi sarà la possibilità di effettuare le pre-verifiche amministrative e l’indomani, venerdì 28, dalle 09.00 alle 13.30 si svolgeranno le verifiche amministrative e tecniche. A seguire, a Gavardo, dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 13.00 alle 15.30, si svolgerà il test con le vetture da competizione, il cosiddetto “Shakedown”, con il quale i concorrenti entreranno definitivamente nel clima della gara. La partenza tecnica della gara avverrà alle ore 19.00 dal Rally 1000 Miglia Village, ubicato in adiacenza al casello autostradale di “Brescia Centro”, e sarà seguita alle 19.15 dalla Cerimonia di partenza con la presentazione degli equipaggi, che avrà luogo nel centro della città prima di rientrare nel Parco Chiuso notturno.

Sabato 29 marzo la sfida: dalle 7.30 del mattino alle 19.30, quando sventolerà la bandiera a scacchi sempre nel centro città, i concorrenti si sfideranno sulla distanza di 8 Prove Speciali per un totale cronometrato di 105 chilometri (a fronte di una percorso complessivo di 450 km.). Nel dettaglio, saranno quattro tratti “storici” da ripetere in due occasioni, mentre per la versione “Junior” sono previste 6 Prove Speciali con chilometraggio delle piesse ridotto a 65 chilometri. Il percorso di gara verrà reso noto in coincidenza con l’apertura delle iscrizioni, fissata per venerdì 28 febbraio.

Leggi anche

Grandi nomi per il 39° Rally 1000 Miglia, gara inaugurale del CI WRC

Spettacolo, spettacolo e … spettacolo. La 39. edizione del Rally 1000 Miglia sarà uno show …