venerdì , 17 Settembre 2021

Nucita salta il “San Marino” per il budget, e Aci Team Italia dov’è!?

Riportiamo per dovere di cronaca il comunicato dell’ufficio stampa di Andrea Nucita, il giovane pilota del CIR, che nonostante l’entrata nello “squadrone” ACI TEAM ITALIA, si vede costretto a dare forfait al Rally di San Marino per mancanza di budget, gara valida per il CIR-TRT e di vitale importanza per chi come Nucita attraversa una fase positiva di apprendistato. Il dubbio sorge quasi spontaneo, ma ACI TEAM ITALIA non doveva finanziare le giovani promesse del rallismo italiano? Certo per un pilota che ha esordito sulla S2000 nel CIR in un modo così brillante, l’entrata in scena del progetto federale non doveva che agevolarlo, e invece… Ai lettori i commenti, ma prima “degustate” una parte della premessa con cui la CSAI ha decantato il progetto ACI TEAM ITALIA poche settimane fa:
“…Il progetto permetterà ad un gruppo di giovani e giovanissimi piloti rally, che hanno presentato ai selezionatori programmi di rilievo per questa stagione, di accedere a specifici finanziamenti e di migliorare e di affinare la loro professionalità. Entrare a far parte dell’ACI TEAM ITALIA consentirà ai piloti selezionati di accedere ad un percorso selettivo, di crescita professionale…”.
Andrea Nucita
Comunicato
Il giovane talento del Team Phoenix dopo il brillante inizio di stagione a bordo di una performante vettura S2000 sarà assente al prossimo appuntamento del Campionato Italiano Rally a causa di una base economica non adeguata per affrontare la prova del Titano ai massimi livelli. Il 24enne siciliano, Andrea Nucita, è costretto allo stop per il quinto appuntamento del Campionato Italiano Rally a causa di problemi legati al budget che non gli consentono di gestire la prova sui tracciati sterrati del Rally di San Marino ai livelli competitivi con cui ha condotto la prima parte della massima serie tricolore nella quale ha conquistato e mantenuto fino ad adesso la quarta posizione nella classifica assoluta. Ottimo, infatti, è stato l’esordio del giovane pilota messinese nelle prime quattro gare di campionato in cui era arrivato a conquistare il podio ben due volte con una seconda e terza posizione rispettivamente al Rally di Sanremo e al Targa Florio. Un’assenza pesante che fa rinunciare all’importante apprendistato su terra con la potente vettura 4×4 iniziato in Sardegna e che sarebbe stato di fondamentale importanza per la sua crescita come pilota.

“Sono molto amareggiato di non poter correre in questa prova del Campionato Italiano Rally, era un appuntamento fondamentale per continuare il mio percorso di crescita su terra e sulla S2000. – le parole di Andrea Nucita –Nonostante il grande dispiacere questo stop forzato non mi fatto perdere le speranze per poter continuare a correre nel CIR. Stiamo ancora lavorando, infatti, per ottenere i finanziamenti che ci consentirebbero di portare a termine il campionato ai livelli competitivi finora raggiunti”

Continueranno, invece, per il talento siciliano gli impegni formativi legati al progetto dell’ACI Team Italia per il quale è stato scelto assieme ad una selezione di giovani piloti italiani.

Il comunicato integrale di alcune settimane fa dell’ACI-CSAI in merito al progetto ACI TEAM ITALIA. Clicca qui

Leggi anche

44° Rally San Marino, Basso vince e riapre il Campionato, Testa domina nello Junior

Il 44° San Marino si è concluso con la doppietta al vertice della BRC FORD …