venerdì , 6 Agosto 2021

Rally Italia Talent, il sogno diventa realtà

Grazie a Rally Italia Talent il sogno di Umberto Genovese e di Martina Scamperle di partecipare come prima esperienza assoluta al Mondiale Rally in Sardegna si è realizzato.Dopo le Selezioni Regionali con oltre 4.000 partecipanti, la Semifinale e la Finale Umberto, tra i piloti, e Martina, tra i navigatori, sono risultati i vincitori della prima edizione di Rally Italia Talent che metteva in palio la partecipazione al Rally d’Italia, unica gara italiana valida per il Campionato del Mondo Rally.Rally Italia Talent
Umberto Genovese, 22 anni di Castelfranco Veneto, studente di Ingegneria Biomedica al Politecnico di Milano, mai corso: “Sono ancora incredulo, sinceramente non me l’aspettavo, è stato veramente il realizzarsi di un sogno vista la mia grande passione per i rally. E poi partecipare come prima gara assoluta ad una gara di mondiale e per di più in Italia, stare a contato diretto con i miei idoli che ho visto solo sui giornali e in televisione sarà un’esperienza davvero fantastica. L’obiettivo è imparare, godermi appieno questa fantastica esperienza, senza esagerare e cercare di arrivare in fondo che sarebbe il più bel regalo per me e Martina, ma anche e soprattutto per lo staff di Rally Italia Talent. Non finirò mai di ringraziare tutto lo staff di Rally Italia Talent, in primis ovviamente Renzo Magnani l’ideatore di questa stupenda iniziativa, tutti grandi professionisti, ma anche una grande famiglia, dove ho anche trovato nuovi amici con la mia stessa grande passione e che so che tiferanno in massa per me e Martina. Un’esperienza che non potrò mai dimenticare e che consiglio a tutti i ragazzi che come me hanno la passione per il rally perché è un’opportunità unica per realizzare davvero un sogno”.

Martina Scamperle, 26 anni di Verona, laureata in Ingegneria Meccanica e laureanda in Ingegneria Fluidodinamica all’Università di Padova, mai corso: “Non mi sono ancora ben resa conto di quello che sta succedendo a me e Umberto. Un sogno che si è realizzato per davvero, mamma mia. Quando mi sono svegliata sulla nave all’arrivo in Sardegna ci ho messo un po’ per rendermi conto che ero arrivata in Sardegna per partecipare proprio al Mondiale ! Non ci potevo credere, ma era proprio la realtà. Sono consapevole che per noi non sarà una passeggiata, ma ce la metteremo tutta per fare le cose al meglio. Rally Italia Talent ? Che dire, un’esperienza unica, fantastica, seria, con tanti professionisti che ci hanno messo sempre a nostro agio, prodighi di consigli anche per la guida di tutti i giorni. Soprattutto una grande famiglia dove tanti Campioni si sono messi a nostra disposizione con grande umiltà. E adesso mi ritrovo a correre qui insieme a tanti degli Esaminatori che mi hanno valutato ! E’ meraviglioso ! Grazie Rally Italia Talent, grazie soprattutto a Renzo Magnani, per quello che avete fatto per tanti ragazzi appassionati del nostro sport perché avete dato un’opportunità unica a molti di poter realizzare un sogno.“

La vettura prescelta da Claudio Bortoletto, che di gare e titoli mondiali vinti ne ha veramente molti in carriera, sarà la Peugeot 208 R2 con livrea Rally Italia Talent. Yokohama equipaggerà la Peugeot 208 R2, fornita ai primi tre piloti classificati per gareggiare nei campionati rally, con il pneumatico da terra Yokohama ADVAN A035, in grado di offrire un’ottima tenuta di strada e adatto a sopportare lo sforzo e le sollecitazioni di una guida al limite, tipica di questi percorsi. Yokohama conferma ancora una volta il proprio impegno nel motorsport, investendo nella ricerca di nuovi talenti, i possibili futuri ambasciatori del marchio, animati dalla passione sportiva e agonistica che è propria del marchio giapponese. L’abbigliamento tecnico sarà fornito dalla Sparco, azienda Worldwide leader nella produzione di prodotti per la sicurezza nel mondo del motorsport, da sempre alla ricerca di nuovi giovani talenti e il progetto Rally Italia Talent sposa perfettamente la filosofia aziendale che vuole premiare i giovani dell’automobilismo italiano. Tuta, guanto, scarpa, underwear e casco costituiscono l’equipaggiamento tecnico fornito da Sparco ai vincitori della prima edizione di Rally Italia Talent.

Arriva così al suo più alto epilogo l’iniziativa fortemente voluta dal Presidente dell’Automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani, e con l’autorevole Patrocinio di FIA Action for Road Safety concesso direttamente dal Presidente Jean Todt, che ha riscosso un grandissimo successo con quasi 5.000 iscritti in sole 4 settimane, provenienti da tutta Italia. Scopri il Rally che c’è in te. Questo è in due parole Rally Italia Talent, pensato per offrire a tutti, l’opportunità di realizzare un sogno: partecipare almeno una volta da pilota o da navigatore ufficiale a un rally.

L’obiettivo è individuare nuovi giovani talenti da introdurre nel mondo dell’automobilismo sportivo, per poi accompagnarli nel loro percorso di crescita, con il Progetto Rally Crowdfunding, innovativo strumento che verrà messo a disposizione dei vincitori e non solo, per individuare risorse utili a perseguire i propri obiettivi sportivi.

Leggi anche

Rally Italia Sardegna, Pucella a punti in Gara 1

La doppia tappa del Rally Italia Sardegna valida per il Campionato Italiano Rally Junior 2019 …