sabato , 23 Ottobre 2021

Rally Project e Franco Laganà insieme nel WRC Italia

RALLY PROJECT e Franco Laganà hanno deciso di proseguire insieme la loro avventura sportiva del 2014. Nella giornata di ieri, presso la sede della Squadra, è stato siglato l’accordo per la partecipazione al Campionato Italiano WRC. Saranno sei, le gare che verranno affrontate, dalla fine di marzo sino ad ottobre, puntando al titolo di Gruppo N, categoria della quale il pilota calabrese è uno dei massimi esperti in Italia, avendo nel suo palmares ben 4 titoli nazionali, l’ultimo dei quali in ordine di tempo proprio lo scorso anno con Rally Project nel Trofeo Rally Asfalto.

Laganà-Messina in azione nel 2013

Franco Laganà avrà a disposizione una delle Mitsubishi Lancer Evolution Gruppo N della squadra, gommata Pirelli, stesso modello che nel recente passato gli ha regalato sensazioni forti e soddisfazioni di spessore. Il pilota ha poi intenzione di partecipare ad altri eventi di carattere nazionale, che verranno decisi durante la stagione, nei quali userà la versione Gruppo R della Lancer EVO IX, per la quale la squadra in questo inverno ha svolto notevoli sessioni di test per migliorarne la competitività e l’affidabilità. Il copilota che affiancherà Laganà, architetto che vive e la vora da oltre trent’anni a Bari, in questa sua nuova esperienza sportiva sarà il siciliano Maurizio Messina, che lo accompagna da diverse stagioni, una sicurezza quindi per la professionalità e l’affiatamento necessari per aspirare a risultati di alto livello.

Il primo impegno “ufficiale” dell’accoppiata Laganà-Messina a bordo della Mitsubishi Lancer Evolution sarà il 38° Rally 1000 Miglia a Brescia, il 28 e 29 marzo mentre un test in gara verrà organizzato due settimane prima, il 15 e 16 marzo, alla Ronde Parco del Matese, in provincia di Caserta. Franco Laganà esprime la sua soddisfazione per l’essere rimasto in casa Rally Project: “Come si dice? Squadra che vince non si cambia . . .. e noi l’abbiamo fatto! Abbiamo deciso di riprovare insieme a conquistare un altro titolo. Con Rally Project, oltre ad avere tutte le garanzie organizzative e tecniche per puntare in alto, si è instaurata una forte amicizia e stima reciproca, che sarebbe stato difficile mi facesse cambiare bandiera Al mio fianco si conferma Maurizio Messina, con il quale il rapporto va anche oltre lo stare in macchina e correre, per cui dico che abbiamo tutte le carte in regola per ben figurare”.

Photo credit: Leonardo D’Angelo
Copyright © rallyplus.it: puoi ripubblicare i contenuti di questo articolo solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale.

Leggi anche

Rientro in gara al Rally Porta del Gargano per il sempreverde Franco Laganà

Dopo un inizio di stagione poco esaltante e spesso segnato dalla sfortuna, l’Architetto di Bari …