sabato , 23 Ottobre 2021

Robert Kubica pronto per gli sterrati messicani

Robert Kubica è pronto alla sua terza gara nel mondiale WRC. Dopo il grande ritmo impresso a Montecarlo prima del ritiro e i problemi patiti in Svezia su un fondo nuovo, il polacco la prossima settimana ritroverà la ghiaia nell’edizione 2014 del Rally Mexico. L’avventura messicana della prossima settimana sarà una sfida completamente nuova. Il caldo afoso pone enormi richieste per l’uomo e la macchina, come fanno le elevate altitudini.

Kubica.6

Nelle tappe si salirà oltre i 2.500 metri sul livello del mare, ciò renderà la precisione di guida fondamentale. Con la riduzione di potenza del motore del 30 %, anche il più piccolo degli errori può essere difficile da recuperare. Per fortuna, l’impegno è qualcosa che non manca a Robert Kubica e al co-pilota Maciej Szczepaniak. Il team RK M-Sport World Rally Team cercherà di dare il meglio in tutte e 22 le prove speciale del Rally Mexico.

Robert Kubica ha detto: “Da quello che so, le prove del Rally Mexico vanno affrontate con altissima concentrazione. Ci sarà anche l’handicap della riduzione di potenza del motore a causa dell’altitudine che contraddistingue numerose prove speciali. Quest’anno ci saranno un sacco di prove lunghe, molto impegnative e penso che sarà un rally difficile per un nuovo arrivato nel WRC come me. Sarà la mia prima volta sulla ghiaia con la [Ford] Fiesta RS WRC e la mia prima volta in Messico, quindi l’obiettivo è quello di finire l’evento con un buon risultato e si spera senza gli errori commessi in Svezia. L’approccio è esattamente lo stesso come sempre. Cercherò di ottenere quante più informazioni possibili, ma ho anche bisogno di scoprire un rally per me nuovo. Speriamo con Maciej [Szczepaniak, co-pilota] di svolgere ricognizioni lisce e importanti per la gara. Da quello che posso vedere, alcune parti del percorso sono molto simili alle prove in Grecia. Non so quanto farà caldo all’interno della Fiesta, in quanto non ho ancora avuto l’opportunità di guidare in queste condizioni, ma l’anno scorso non ho avuto problemi sulle tappe più lunghe.[..]”Sono davvero impaziente per questa nuova sfida. E ‘una grande opportunità per scoprire come la Fiesta si comporta sulla ghiaia.”

Copyright © rallyplus.it: puoi ripubblicare i contenuti di questo articolo solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale.

 

 

Leggi anche

Rally Messico, Ogier vince davanti a Latvala e torna in testa alla classifica mondiale

La Volkswagen ottiene un’importante vittoria nel Rally del Messico. Battendo anche le estreme condizioni ambientali, …