venerdì , 17 Settembre 2021

Skoda Italia Motorsport e Scandola pronti al riscatto nel Rallye Sanremo

Oggi inizia ufficialmente il 62° Rallye Sanremo, che vede tra i protagonisti il team ŠKODA Italia Motorsport, capitanato da Umberto Scandola e Guido D’Amore. L’edizione di quest’anno è caratterizzata da dieci prove speciali per un totale di 160 km. Su tutte, spicca la PS Ronde in notturna da 45,72 km.Skoda Rallye Sanremo 2015
Nel pomeriggio di oggi i portacolori ŠKODA sono stati impegnati nella messa a punto finale dell’auto da gara durante lo shakedown di San Romolo. Positivo il feeling con la vettura.

Venerdì 10 aprile, la tappa avrà inizio a mezzogiorno e dopo cinque prove speciali, San Romolo (14,34 km) e Bignone (10,64 km) ripetute, più Semoigo (7,42 km), tornerà alle 16.49 a Sanremo per un lungo riordino serale. Seguirà poi la prova speciale in notturna, Ronde di 45,72 km. La gara riprenderà il giorno seguente, sabato 11 aprile, con due prove speciali da ripetere, Passo del Maro (14,21 km) e Vignai (14,24 km), e arrivo finale alle 18.30.

Umberto Scandola commenta: “Come in ogni gara di campionato la strategia è una sola: partire a 1.000 e dare il 100% dalla prima all’ultima speciale. L’anno scorso abbiamo portato a casa un’interessante vittoria proprio qui al Rallye Sanremo. Quest’anno la competitività si farà sentire ancora più forte, ma noi siamo pronti ad affrontarla”.

Leggi anche

Pasquale Pucella pronto per il Rally di Roma Capitale

Riparte l’appuntamento con il Campionato Italiano Rally e con esso la serie dedicata ai giovani …